Miserie dell’uomo

Corpo di donna Sacrificato sulla tomba Delle miserie dell’uomo. Uomo nero di pece Tu affondi le tue grida Nella carneficina Dei miei sentimenti. Il corpo, come proprietà, che da soggetto diventa oggetto,del desiderio, del possesso dell’odio. Questo corpo sacrificato quasi scarnificato del quale a un certo punto perdiamo il contatto. Se ne sono impossessati tutti,…

Continua a leggere Miserie dell’uomo

Pronti a scrivere

Di tutte le cose che non posso raccontare c’è chi sono, le strade che ho percorso, i lunghi tramonti in cui ho guardato dritto d’avanti a me e ho visto vuoti assordanti, ho sentito incognite, ho cercato risposte. Di fronte a chi non mi vede io rimango ferma, in attesa che da sola si sveli…

Continua a leggere Pronti a scrivere

Pensavo fosse amore

Il tuo capitolo rimane chiuso, fermo, non riesco a scriverlo, le parole mi si fermano in bocca e si accasciano sulle dita. Non riesco proprio a capire come ho potuto amarti, come tu abbia potuto sfiorare la mia pelle mentre mi ferivi nell’animo. Una bugia alla volta hai scavato nella mia vita, una umiliazione alla…

Continua a leggere Pensavo fosse amore