Le “Tarantate”

Estate del 59 Ernesto De Martino, un grande Etnologo italiano, assieme ad una équipe, inizia un lavoro etnografico, in quella che poi verrà chiamata la “Terra del rimorso” il Salento, in particolare il suo lavoro si concentra sui “Tarantati”, uomi e donne morsi da un ragno che grazie alla danza curano il corpo dal veleno…

Continua a leggere Le “Tarantate”

Agrippina

Se gli schiavi hanno una umanità che per lo più rinneghiamo considerandoli mezzi parlanti, una umanità ancora maggiore hanno le donne, rifiutata anch’essa ma che a sorpresa riemerge, finché un giorno apparirà più normale. Andrea Carandini in IO,AGRIPPINA edito Laterza. Giulia Agrippina Augusta o anche Agrippina minore fu la prima donna imperatrice, ricoprì infatti la…

Continua a leggere Agrippina

la nidiata del Pettirosso

Madame Butterfly, Nagasaky Giappone inizio del XX secolo, la voce di una grande artista Maria Callas si sente per casa di stanza in stanza e io spesso mi perdo in questa lunga poesia di Puccini. Di Madame Butterfly pochi conoscono la sua tragedia, forse perchè ci sembra un eco lontano ma così non è, se…

Continua a leggere la nidiata del Pettirosso

La storia di Ania

Ania mi ha chiesto di raccontare la sua storia, perché mi dice in una email “io non ne sono capace vorrei che gli altri la trovassero anche un po bella”. Ha circa 65 anni anni Ania, una famiglia 3 figli ormai grandi, un marito e un lavoro, come un quadro ben incorniciato dentro di esso…

Continua a leggere La storia di Ania

Identità

Identità Cosa è amare? Mi schiaccia una domanda appuntita Chi sei? Mi perseguiti la notte e mi abbracci come una coperta di dolori. Perché cerchi tra le pagine di una persona sbagliata? Perché hai guardato in faccia quella bambina e non riesci a farla andare? Perché la tieni vicino a te? Perché la tieni stretta…

Continua a leggere Identità

Miserie dell’uomo

Corpo di donna Sacrificato sulla tomba Delle miserie dell’uomo. Uomo nero di pece Tu affondi le tue grida Nella carneficina Dei miei sentimenti. Il corpo, come proprietà, che da soggetto diventa oggetto,del desiderio, del possesso dell’odio. Questo corpo sacrificato quasi scarnificato del quale a un certo punto perdiamo il contatto. Se ne sono impossessati tutti,…

Continua a leggere Miserie dell’uomo

Pronti a scrivere

Di tutte le cose che non posso raccontare c’è chi sono, le strade che ho percorso, i lunghi tramonti in cui ho guardato dritto d’avanti a me e ho visto vuoti assordanti, ho sentito incognite, ho cercato risposte. Di fronte a chi non mi vede io rimango ferma, in attesa che da sola si sveli…

Continua a leggere Pronti a scrivere

Pensavo fosse amore

Il tuo capitolo rimane chiuso, fermo, non riesco a scriverlo, le parole mi si fermano in bocca e si accasciano sulle dita. Non riesco proprio a capire come ho potuto amarti, come tu abbia potuto sfiorare la mia pelle mentre mi ferivi nell’animo. Una bugia alla volta hai scavato nella mia vita, una umiliazione alla…

Continua a leggere Pensavo fosse amore