Perché a me?

Printmaking Self portraits Diego rivera Art Frida kahlo 

“Perché a me?” La storia di Raffaella incomincia con questa domanda, vorrei raccontarvi la sua storia così uguale e cosi diversa da quella di tutte voi, ma a rimanermi impresso nella mente è quel “perché a me”. Una domanda che racchiude assieme uno svelamento e un mistero, la domanda che spesso ci suona nella mente quando gli altri si dissolvono attorno a noi mentre sembrano consumare felici la loro vita. Una parte di te sa quante cose hanno concorso a condurti in quel preciso instante e a porti quella domanda, quanta vita hai strizzato per vederci chiaro sulla tu parte, con o senza colpe, non ha importanza. Questa è la parte più difficile, devi metterti “d’avanti”, devi accettare di accogliere “l’altra” che vuole raccontarti la sua versione della tua vita. La parte facile invece credo sia sopportare l’ignoto, quel perché che non ha risposta senza il quale non avresti conosciuto molte cose di te. L’ignoto si sopporta perché ci si è abituate che tutto non va come volevamo, siamo abituate ai cambiamenti repentini, a non aspettarci che le cose vadano bene, sempre per il verso giusto, siamo abituate a rimboccarci le maniche e tirare avanti, siamo abituate a controllare l’incontrollabile. L’ignoto perde allora la sua consistenza e diventa parte di quel “noi” che possiamo disvelare e conoscere, come un parente alla lontana, ti aspetti che ti faccia visita ogni tanto e tu metti in piedi le cerimonie del caso. “Perché a me” è il cambiamento che ti dorme dentro, che bussa aspettando che tu gli risponda.

Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook

Senza categoria

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: